Con i nostri sindaci, contro questa invasione di presunti profughi


Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 712

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 714

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 717

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 712

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 714

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 717

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 712

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 714

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 717

Notice: Undefined offset: 1 in /web/htdocs/www.stefanoborghesi.com/home/wp-includes/media.php on line 67
Sindaci Prefettura

Sindaci Prefettura

I Sindaci bresciani della Lega Nord consegnano al Prefetto una lettera per ribadire le ragioni del loro dissenso al nuovo piano accoglienza profughi


Questa mattina una delegazione di Sindaci bresciani eletti con la Lega Nord ha manifestato contro il nuovo piano di accoglienza migranti stabilito dal Prefetto Valerio Valenti.
La delegazione si è radunata in Piazza Vittoria alle 11.00, per poi proseguire con un corteo in direzione della Prefettura di Brescia.
Il gruppo era guidato dal coordinatore dei sindaci Alessio Riboldi, Sindaco di Marone, che si è posto a capo della delegazione ricevuta dal Prefetto Valenti.
“Vogliamo ribadire il nostro NO al sistema SPRAR, le nostre comunità sono al collasso e non ci piace questo sistema di accoglienza perché ormai siamo all’invasione.”


Dello stesso avviso anche l’On. Stefano Borghesi e l’Assessore regionale Simona Bordonali, che si sono uniti alla delegazione dei sindaci.
“Oggi – dice Borghesi – manifestiamo al Prefetto il nostro disappunto per questa situazione. Questo sistema di falsa accoglienza è vergognoso e fa soltanto ingrassare le cooperative.”

Borghesi ricorda gli ultimi dati, usciti proprio stamattina: il 71% di chi fa richiesta dello status di rifugiato, poi non lo ottiene.


Ha preso poi la parola l’Assessore Simona Bordonali:

“Quella dei nostri sindaci è una proposta di buonsenso, perché accogliere ancora in provincia di Brescia un numero indiscriminato di persone che poi non ottengono lo status di rifugiato non è più possibile. I profughi ad oggi sono nelle strutture di accoglienza, mantenuti dai cittadini bresciani e lombardi, ma non hanno diritto di restare. Quindi le questioni sono due: prima noi li accogliamo senza che abbiano diritti e senza respingerli adeguatamente, poi resteranno sul territorio perché i rimpatri non vengono fatti. Nella migliore delle ipotesi questi presunti profughi diventeranno lavoratori sfruttati in nero, o alla peggio manovalanza della criminalità.

“È ora di cambiare questa politica dell’immigrazione, che è stata fallimentare”

Ha concluso l’Assessore Bordonali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *